Nissan 370Z



Recensione Nissan 370Z

Auto Concessionari
Nissan >>

Nissan 370Z, anticipazioni, prestazioni e prezzi



E' più agile, più divertente da guidare, più potente e compatta, la Nuova Nissan 370Z, che sostituisce la 350Z. La Coupè giapponese viene presentata al Salone di Los Angeles. La commercializzazione in Europa avverrà a partire dalla primavera del 2009.



Nissan 370z     Nissan 370z     Nissan 370z







La nuova Nissan 370Z prosegue la tradizione della 350Z esprimendo uno stile di guida da vera auto sportiva, con prestazioni elevate ed una maneggevolezza superiore grazie a dimensioni e peso contenuti.


Esteticamente la 370Z è stata ridisegnata, al fine di raggiungere un pubblico interessato sia alle prestazioni elevate sia allo stile che questa vettura sa esprimere. Il passo è stato ridotto al fine di aumentarne la compattezza, la carrozzeria è stata realizzata con materiali e leghe leggere. Lo stile dinamico della nuova 370Z serie 2009 presenta un duplice vantaggio: da un lato un look più scattante, dall’altro una struttura più compatta e leggera che innalza le prestazioni.


Il passo della nuova Z è stato accorciato di quasi 100 mm rispetto alla precedente generazione di vetture, Anche la lunghezza è diminuita, passando da 4329 mm a 4259. Aumenta invece la larghezza complessiva, di 33 mm, mentre la carreggiata posteriore aumenta di 55 mm. Le dimensioni esterne più compatte e l'utilizzo di materiali leggeri, hanno consentito di ridurre il peso della carrozzeria, ottenendo al contempo un irrobustimento della scocca che contribuisce a una maggiore rigidità della vettura.

 


La riffinatezza e l’eleganza delle linee è evidenziata dal design del finestrino posteriore con il profilo rivolto verso l’alto, a cui fa eco il dinamismo delle curve nel pannello della porta, che insieme formano un’immagine avvolgente, in cui la lamiera sembra essersi adagiata sulle ruote e sul telaio. L’attenzione ai dettagli e alla funzionalità si manifesta nel design degli esterni, grazie all'inserimento dell'indicatore di direzione nel logo Z, posizionato tra la ruota anteriore e la porta.


Anche gli interni della Nuova Nissan 370Z sono stati rinnovati. Materiali di alta qualità, cura massima nelle finiture e negli allestimenti. Il cruscotto è profondo, la console centrale separa i due sedili. Il vano di carico è più capiente del modello che la 370Z sostituisce. I comandi sono ben orientati verso il guidatore, la visibilità degli strumenti è efficace. Il tetto retraibile è di serie, così come il vano portaoggetti con serratura.


Ovviamente è il motore il cuore e l'anima della serie Z della Nissan. Un propulsore da 3.700 cc di cilindrata con tecnologia VVEL, ha dunque maggiore capacità rispetto a quello della 350Z. Inoltre, è in grado di offrire offrire una migliore capacità di progressione fino alla zona rossa (indicata a 7.000 giri), una maggiore potenza ai bassi regimi e una coppia più elevata a regimi alti, per un'esperienza di guida completamente nuova. La coppia massima che il motore sviluppa è di 366 Nm.


Il nuovo motore si accompagna a due nuovi sistemi avanzati di trasmissione, entrambi concepiti per una migliore prestazione di guida. Il nuovo cambio manuale potenziato a 6 rapporti ravvicinati comprende un sistema di sincronizzazione della velocità del motore durante il cambio marcia in scalata e in aumento, del tutto inedito, che consente anche a guidatori meno esperti di provare l'emozione di un cambio marcia sempre fluido.


La funzione SynchroRev Control regola in automatico la velocità del motore durante il cambio marcia, impostando la velocità corretta per l’innesto successivo attraverso un meccanismo definito “blipping” (colpo di gas per evitare gli strattoni durante le scalate e gli aumenti). “Questo nuovo esaltante modello della serie Z rappresenta l’essenza del marchio Nissan, proprio come la 240Z lanciata quasi 40 anni fa”, ha affermato Loing. “Regala prestazioni intense abbinate a un valore eccezionale: esattamente ciò che gli appassionati della guida richiedevano allora e ricercano ancora oggi in un’auto sportiva”. In Europa è disponibile dal aprile 2009.