Audi A3 – Bmw Serie 1 – Mercedes Classe A: il confronto definitivo!

Fino a poco tempo fa, chiunque desiderasse una berlina compatta del cosiddetto segmento premium aveva poco da scegliere: o Bmw, Serie 1, o Audi, A3. Alla Mercedes, che peraltro proprio come marchio risente della concorrenza dei due colossi connazionali, hanno compreso di dover essere assolutamente della partita ed hanno lanciato la sfida, con la Nuova Classe A.


Ora che la scelta è tra tre vetture (molti avranno da ridire poichè sicuramente anche la Volvo V40 fa parte del club e, perchè no, anche la Alfa Romeo Giulietta, ma è necessario fare delle scelte…) abbiamo deciso di effettuare una disamina quanto più completa tra le tre vetture, in modo da aiutare a scegliere chiunque abbia intenzione di acquistare un’auto di questo segmento.

La Bmw Serie 1 è la più vecchia delle tre, ma è stata lanciata, in questa sua seconda serie, soltanto nel 2011, mentre Audi A3 Sportback sarà disponibile solo ad inizio 2013 e la Mercedes Classe A è fresca di commercializzazione.

L’Audi A3, nella versione Sportback sarà commercializzata ad inizio 2013, e, pertanto, non è stata ancora provata ma utilizziamo per questa prova i dati prestazionali relativi alla versione 3 porte, mentre, nel confronto delle caratteristiche tecniche, facciamo riferimento ai dati relativi alla versione 5 porte, già ampiamente noti.

La Classe A è la vettura che, tra le tre, desta maggiore curiosità, visto che è completamente nuova e mancano riferimenti con modelli precedenti. Un’auto che promette di fare sfracelli nelle vendite, agevolate anche da una politica dei prezzi molto aggressiva.

La linea

Se tutti gli altri parametri di riferimento per questo confronto possono basarsi su dati oggettivi, quello relativo all’aspetto estetico è decisamente il più soggettivo. Audi A3 e Serie 1 sono modelli già presenti da tempo sul mercato e, per questo motivo, sono meno originali rispetto ad un modello del tutto nuovo come la Classe A. La Mercedes, specie se vista  nel suo allestimento più sportivo (Sport, appunto), spicca maggiormente rispetto alle altre. La linea non ha nulla di rivoluzionario ma è ben congeniata, armoniva, dinamica, sportiva e aggressiva. La Serie 1 è stata rivista nel 2011 nel segno della continuità, senza sconvolgimenti. Idem dicasi per la A3, che secondo molti avrebbe potuto resistere ancora un anno abbondante prima del restyling.

Voti:

Mercedes Classe A: 8

Audi A3: 7,5

Bmw Serie 1: 7

 

Gli interni

Il posto guida è ottimale per tutte le vetture, più sportivo quello della Serie 3, ottimamente equilibrato tra sportivo e confortevole quello della A3, più comodo quello della Mercedes.

La plancia e la strumentazione vede la Classe A inseguire: pesa sul giudizio il freno a mano e  la leva per l’apertura del cofano scomodi da raggiungere. Ordinata e razionale la plancia dell’Audi, tipicamente Bmw, e quindi ineccepibili, quadro strumenti e plancia della Serie 1.

Per quanto riguarda la strumentazione e i dispositivi di intrattenimento, è la A3 a svettare grazie alla facilità di utilizzo dovuta ai comandi posti nel tunnel utilizzabili senza distogliere lo sguardo dalla strada. Più conservativi, ma comunque di livello elevato, quelli delle rivali.

Anche sul fronte visibilità a spiccare è la A3: si vede bene in tutte le direzioni, mentre il lunotto della Classe A è piccolo ed i montanti sono massicci; nella serie 1 si vede bene davanti mentre dietro manca una visuale pulita.

L’abitabilità vede l’Audi A3 davanti: sarà che è una vettura concepita appositamente, nella sua versione Sportback, come 5 porte, ma pur avendo un passo inferiore a quello della Serie 1 (263 contro 269 cm), riserva più spazio per gli occupanti dei sedili posteriori. I quali, nella Bmw, fanno un po’ di fatica specie se sono alti. Via di mezzo la Mercedes, decisamente più comoda della Serie 1.

Il bagagliaio è più spazioso per la A3, mentre davvero piccolo è quello della Classe A: 380 litri la prima, 341 la seconda, 360 la Serie 1.

Voti:

Audi A3: 8

Bmw Serie 1: 7,5

Mercedes Classe A: 7

Prezzo

Il prezzo è la nota dolente di queste vetture. Francamente elevato a fronte di allestimenti non sempre completi, se non scegliendo quelli più cari. Si differenzia la Classe A che, forse dovendo inseguire le rivali, affronta il mercato con una politica di prezzi decisamente concorrenziali, e non detto che durerà per sempre…

Entrando nei dettagli, la vettura di accesso della Bmw è la Serie 1 114i proposta tra i 24.600 ed i 29.850; la A3 1.4 TFSI ha un range tra i 23.900 ed i 26.800 euro mentre la Classe A 180 viene venduta tra i 22.990 euro ed i 26.860. Se saliamo di livello, le differenze emergono con più forza: la Classe A 200 arriva a 30.720 euro, la 116i 31.160 euro mentre la A3 Sportback 1.8 TFSI viene proposta a 31.500 euro (per tutte e tre sono stati considerati gli allestimenti superiori).

Consulta l’elenco completo dei prezzi: Audi A3, Bmw Serie 1, Mercedes Classe A

Voti:

Mercedes Classe A: 7

Bmw Serie 1: 6

Audi A3: 6,5

Prestazioni

E’ sempre difficile confrontare veicoli diversi dal punto di vista delle prestazioni: la differenza di motori e di potenze rende spesso difficile il confronto. Nel caso specifico, le vetture oggetto della nostra prova sono state le seguenti:

Bmw 118d Sport con 143 cavalli di potenza

Mercedes Classe A 200 CDI Sport con 136 cavalli

Audi A3 2.0 TDI da 150 cavalli.

Purtroppo, ci rendiamo conto che sono motorizzazioni troppo differenti per poter effettuare una semplice comparazione. Però parlare in modo relativo di ogni vettura è possibile e lo abbiamo fatto.

La Bmw ha un motore morbido e rotondo in grado di spingere quando richiesto senza alcun problema, capace di accelerare in modo efficace (da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi) e di effettuare riprese rapide e fulminee. Prestazioni esaltanti abbinati ad un cambio  perfetto e ad uno sterzo preciso, pronto e progressivo.

La Mercedes, pur utilizzando il motore meno potente,  sa stupire: la vettura è leggera, il motore risponde bene anche se non ha l’aggressività delle altre due auto. La vettura è scattante e il dato relativo all’accelerazione da 0 a 100 km/h, 9,3 secondi è soddisfacente.

Il 2.0 TDI da 150 cavalli della A3 è il più potente e, di conseguenza, il più prestazionale: 0-100 km/h in 8,3 secondi, ottimamente coadiuvato dal cambio a sei marce manuale preciso e puntuale, uno sterzo forse meno sportivo di quanto ci si possa aspettare: una morbidezza forse eccessiva.

Voti:

Audi A3: 7,5

Mercedes Classe A: 7

Bmw Serie 1: 7

Comportamento Stradale

Tre vetture da amare anche, e soprattutto, per quel che sanno dare durante il loro utilizzo quotidiano: non sono definite come premium solo perchè costano tanto ed hanno una certa cura nelle finiture e nei materiali. Esse sanno essere comode, brillanti, agili anche nel semplice tragitto casa-ufficio. In particolare, la A3 è sicura e semplice da guidare, anche se, nonostante il motore molto potente e le prestazioni eccellenti, non riesce a regalare un feeling di guida emozionale come le rivali. La Bmw è agile, divertente e sicura mentre la Classe A è sicura e piacevole da guida in ogni situazione.

Voti:

Bmw Serie 1: 8

Mercedes Classe A: 7,5

Audi A3: 7

Il Giudizio finale

Può, la semplice somma dei giudizi di aspetti così differenti di una vettura, determinare una classifica attendibile? Riteniamo di no. Ci saranno persone per le quali il prezzo è meno importante (beati loro), altre per le quali la brillantezza della guida è aspetto prioritario, altre ancora per le quali è l’estetica a determinare il grado di godimento di una vettura.

Audi, Bmw e Mercedes sono marchi che meno di altri subiscono la crisi economica mondiale ma, com’è ovvio, devono cercare di ottenere numeri migliori delle rivali in ogni segmento o nicchia di mercato. Fino all’arrivo della Nuova Classe A era la Serie 1 a convincere il maggior numero di clienti.

Ma era un dato spurio, visto che i potenziali clienti della A3 erano fermi in attesa dell’arrivo della terza serie della berlina della casa dei quattro anelli. Con l’arrivo della A3 Sportback e il consolidarsi della presenza sul mercato della Classe A, la sfida è aperta su tutti i fronti e sarà molto interessante scoprire chi la otterrà il maggior successo.

Nel frattempo, per chi fosse interessato, ecco il risultato finale della nostra prova:

 

1° Mercedes Classe A: punti 37

2° Audi A3: punti 36,5

3° Bmw Serie 1: punti 36

 

Comments

  1. Leonardo says

    Io assieme a queste confronterei anche l’Alfa Romeo Giulietta che ha tutte le carte in regola per confrontarsi con le tre tedesche.

  2. federico says

    Non sono d’accordo sulla questione prezzi….Con il ritiro usato la bmw è quella piu’ conveniente in assoluto con almeno 2000 € di differenza rispetto alla concorrenza in versione 5 porte mentre con la 3 porte non hanno premi e il prezzo risulta praticamente lo stesso di audi…viene poi audi e la piu’ cara risulta la classe a …Intendo super accessoriate tutte e tre…Fonti: rivenditori ufficiali…
    Purtroppo mi ritrovo nel forte dubbio sulle tre auto per ora ho escluso la classe a proprio per l’eccessivo prezzo…

  3. Marcello says

    Non me ne intendo da appassionato, ma mi piacciono le macchine.. e ho notato una cosa: primo ritengo fuori da ogni logica spendere più di 30000 Euro e non avere neanche (cito a memoria e comunque a titolo d’esempio) un clima automatico e i comandi al volante…( mi riferisco all’ A3, ovviamente): per avere un’allestimento paragonabile alla Giulietta o anche alla Golf(tra l’altro a mio parere molto più “premium” della Giulietta in quanto a qualità di materiali, visto che ci sono Golf di 10 anni che sembrano nuove, una “Fiat” dopo 3 anni ne dimostra 15 e parlo per esperienza diretta) bisogna spendere almeno almeno 8, 9000 euro in più. Sinceramente mi sento un po preso per.. . Poi non credo che si possano confrontare serie 1 a3 e classe A: BMW e M-B sono auto del tutto diverse dall’Audi secondo me: l’unica concorrente diretta dell a3 è la Giulietta e seguendo il ragionamento spendo 35000 Euro per non avere manco il clima automatico e dover scegliere tra “sensori di parcheggio” o “pacchetto luci” o ne spendo 25 per aver su tutto ed avere un’auto in cui gli optional li scegli tu e non loro: la scelta è presto fatta…indipendentemente dalla disponibilità economica.

  4. dario says

    Concordo con te Marcello, BMW & MERCEDES sono altre macchine…ho avuto la serie1 e credetemi , rispecchia il motto dell’azienda di monaco(piacere di guida).Pertanto nn si puo’ paragonare un’audi con le case sopra citate,dato che quest’ultima fa’uso delle piattaforme volkswagen,skoda ,seat.Credo che l’A3 sia soltanto una GOLF evoluta.

  5. alex says

    Salve a tutti . Possiedo una piccola azienda e per necessità , percorrendo migliaia di km l’anno siamo costretti a cambiar auto frequentemente . Piccola società a conduzione familiare ,ed ognuno di noi fissato per il proprio marchio , credo modestamente di poter confermare in toto la classifica sopra descritta . nel 2002ho acquistato una golf 130 highline e come descritto sopra da marcello , anche dopo 10 anni , gli interni e la componentistica in generale sono praticamente perfetti ed intatti ….a differenza delle auto del gruppo fiat che ..abbè lasciam perdere…nel 2002 ACQUISTIAMO audi a3 …E MI SPIACE PER TUTTI , MA LA differenza c è eccome..!!! dite , che è una golf evoluta. Certamente!!! ma già la golf , o meglio il gruppo audi volks è una categoria sopra la media ,TEUTONICA , COSTRUZIONE MANIACALE… ovvio che non c è molto da perfezionare per costruire un audi…sulla bmw , forse siete rimasti indietro nel tempo SULLA FAMOSA QUALITà DI GUIDA…la serie 3 e la 1 ….SONO PARADOSSALMENTE LE PIù CARE !!!! PARLATENE con chi le possiede…la mia a3 al momento ha percorso 315 000 km … scongiurando i gufi maledetti che dicon che gli iniettori pompa stroncano la testa intorno ai 200000 … PARAGONARE LA GIULIETTA AL TRIO SOPRA PRESENTE è pura follia …follia massima…SICURAMENTE può guerreggiare sull’affidabilità, tenuta del motore ecc ecc . ma nel complesso non regge il paragone, anche perchè carte alla mano IN ALCUNI MIEI PREVENTIVI CHE POSSEGGO, le cifre da voi scritte non rispondono a realtà…CONTRADDICENDOMI CONCLUDO , CHE nonostante possedendo audi , ed in passato possesore di bmw 320 , al momento delle 3 vetture confrontatesi sopra, la migliore , con qualche eurino in più , purtroppo , è la classe a mercedes , SPERANDO CHE ABBIANO RISOLTI I MOLTI PROBLEMI DI ELETTRONICA VERIFICATI negli ultimi anni NELLE ” merdeces ” così chimate da mia sorella , possesore di qst marchio…P.s , aggiungo, la giulietta costa meno , 4 5000 euro meno dell a3 ma tra 3 anni , la differenza spesa nell ‘ acquisto la recuperate QUANDO FARETE UNA PERMUTA X UN ALTRA AUTO NUOVA !!! SCOMMETTIAMO ???

  6. Lukecbr says

    Ciao a tutti, da ex possessore di audi a3 (seconda versione) e audi a4 avant vi posso confermare le doti di confort e silenziosità del marchio tedesco in questione. Attualmente ho una giapponese che va molto bene ma sotto l’aspetto confort le tedesche sono un passo avanti.
    In merito a guidabilità l’a3 2000 tdi ambition andava decisamente meglio dell’a4 ma probabilmente ciò dipende dal fatto che quest ultima era una station wagon e non ci si può aspettare una guida come una berlina.
    Non ho mai avuto bmw e mercedes e mi ero ripromesso di tornare ad audi (magari con un a3 sportback nuova) ma devo dire che anche le altre due mi sembrano dei prodotti ottimi. Sono infatti attirato dal provare la guida bmw che esaltano tutti ma anche le novità di mercedes classe A.
    Al momento se dovessi scegliere sarei in forte difficoltà. Cè qualcun altro che ha provato 2 o tutti e 3 i marchi e che mi sa consigliare?

  7. Quinx says

    Salve.
    Attualmente possiedo una BMW 320d Tourig, versione Attiva (la versione sportiva con assetto MSport), 177 CV. Mi capita però di guidare spesso altre macchine ed ogni volta che torno a guidare la mia è una conferma di cosa vuol dire piacere di guida. Prima della BMW ho avuto A6 integrale e prima ancora A4.
    Sono prossimo a cambiare la mia 320 e di preventivi e di prove ne ho fatte tante. Il momento economico non è dei migliori, i km che percorro sono calati rispetto a prima e così la scelta è caduda su un segmento C. Ho provato Classe A cdi 180 automatica, A3 automatica, golf 7 dsg, giulietta (tanto per dargli una possibilità)… Scartata immediatamente la Giulittà (lontana anni luce in fatto di qualità percepita). Golf 7. Bella, ben fatta, veloce, affidabile… ma è sempre una Golf e forse è la più anonima del gruppo. Classe A. Bella, veramente bella, sembra quasi di guidare (sembra quasi) una BMW. Audi A3… mi piaceva molto di più la vecchia quando uscì, iniziano ad essere un po’ prive di anima. Alla fine, provata la BMW serie 1, tre porta, automatica, versione Urban e vari accessori, come mi son seduto al quel posto guida ho avuto la sensazione che la macchina fosse stata cucita intorno a me. Provata su strada, la sensazione che ho con il 320 ancor più esaltata. Essere un tutt’uno con la macchina e la strada… non so, difficile da spiegare ma chi ha BMW può capire di cosa parlo. E poi la trazione posteriore, il perfetto equilibrio dei pesi, veloce e cattiva quando serve ma confortevole in città.
    Volevo tradire BMW ma alla fine, il piacere di guida che sa regalarti è unico. Ha un solo difetto: il costo, ben più alto di quelli sopra riportati… ma per contro sa ben ripagarti.

    • DAVIDE says

      Concordo al 100% con Quinx………il piacere di guida è BMW ……….se si vuole farti portare a spasso ….si compra il resto.

  8. Dome says

    buon giorno a tutti

    Sono un “costruttore diauto da corsa”, lavorando nel settore e soprattutto x bmw e audi, posso assicurare che la valutazione fatta da Emiliano non ha pecche. Chi dice che si può confrontare con le 3 in oggetto anche la giulietta non sa cosa dice, semplicememte un listino che ha una differenza di 5/6000 euro identifica incolmabili differenze. Io per professione so quali sono le differenze e non basta una pagina per citarle. Detto questo vorrei rispondere a chi dice che non si possono paragonare le 3 auto in oggetto, errore anche questo. Le 3 auto son diverse certo ma per definizione fanno parte dello stesso segmento, prezzi simili, ingombri simili qualità e provenienza simili. Classe A la più comoda delle 3, posizione correttissima rispetto le altre 2, bmw serie 1 la più “gustosa” da guidare, la trazione posteriore da una senzazione che nessun’altra macchina potrà mai dare, l’audi è una sicurezza, unica pecca che è sempre molto simile nel tempo…forse è ora di osare un pó.
    Emiliano complimenti, ottimo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>