Alfa Romeo Giulia Carabinieri: subito arruolata la Quadrifoglio

Il binomio tra le Forze dell’Ordine e il marchio Alfa Romeo è storico, anche se negli ultimi decenni abbiamo visto anche automobili di brand esteri vestire le “nostre” divise. Il Gruppo FCA ha voluto omaggiare l’Arma dei Carabinieri con una Giulia Quadrifoglio con la livrea della Benemerita, anticipando magari quella che sarà la dotazione futura dei militari.

Alfa-Romeo-Giulia-Carabinieri
Entra quindi in servizio tra le dotazioni dei Carabinieri la Alfa Romeo Giulia nella sua versione più potente, la Quadrifoglio, equipaggiata quindi con il V6 biturbo da 2.9 litri e 510 cavalli di potenza. Come è facile immaginare l’esemplare in questione non farà gli importanti servizi di pattuglia o di controllo del territorio, ma sarà impiegata dall’Arma come vettura di rappresentanza e per scopi promozionali. Lo stesso ruolo insomma che svolgono le supercar Lamborghini Huracan in dotazione alla Polizia.

La prima immagine della Giulia Carabinieri è stata diffusa tramite la pagina Alfa Romeo Project 952 sul celebre social network Facebook. Purtroppo è una immagine di qualità piuttosto scadente, ma di sicuro nei prossimi giorni verrà prodotto altro materiale. Il marchio Alfa Romeo è sempre più presente tra le dotazioni delle Forze Armate italiane, nei giorni scorsi sono state consegnate a Polizia e Carabinieri ben 1.500 esemplari di Giulietta, queste ovviamente destinate a compiti di routine.

Nel frattempo lo stabilimento di Cassino sta continuando a produrre e stoccare le nuove Alfa Romeo Giulia destinate al mercato. Riguardo alle vendite è bene tenere d’occhio le date del 28 e 29 maggio; si vocifera infatti che potrebbe essere indetto un Open Weekend Alfa Romeo dedicato alla nuova berlina sportiva. Intanto non vengono diffusi dati circa la situazione dei pre-ordini della Giulia, così come sembra che non siano state avviate campagne pubblicitarie sui mass media.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>