Tesla Model 3, è boom per l’elettrica da sogno!

Con la Tesla Model 3 la factory delle auto elettriche più esclusive apre al consumo di massa. La visione ambiziosa dell’eccentrico e vulcanico patron Elon Musk si è concretizzata in una vettura dal design accattivante e dai contenuti tecnologici di alto livello, il tutto offerto a un prezzo “possibile”.

La Model 3 ha completato la gamma Tesla, affiancando il crossover Model X e berlina sportiva Model S. Se queste ultime sono ad appannaggio di una clientela esclusiva, il nuovo modello è nato pensando a una clientela più vasta ed eterogenea. Le premesse per un successo planetario sembrano esserci tutte, a poche ore dall’apertura delle ordinazioni sono stati prenotati 130.000 esemplari della compatta Tesla. Le prime consegne sono previste entro la fine del prossimo anno.

Tra i punti di forza della Tesla Model 3, l’abitabilità e la capacitá di carico, paragonabili a quelle di una vettura tradizinale di pari categoria, e prestazioni briose. Secondo la Casa californiana l’elettrica è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena sei secondi. Ottimo è anche il dato relativo all’autonomia, stimata in circa 345 chilometri. La trazione è integrale e nei piani della Casa rientra la realizzazione di versioni più performanti.

Tra le dotazioni con le quali verrà commercializzata la nuova Tesla spicca il sistema di guida autonoma Autopilot, l’impianto di infotainmente con display da 17 pollici e il suggestivo tetto panoramico. La qualità che comunque sembra esercitare la maggiore attrattiva è comunque il prezzo di accesso alla gamma della Tesla Model 3. Negli USA è possibile prenotarne un esemplare per 35.000 dollari; l’elettrica sarà commercializzata anche in Europa e sul mercato italiano potrebbe arrivare ad un prezzo di circa 45.000 euro, perdendo probabilmente buona parte dell’appeal iniziale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>