5 motivi per cui la nuova Tiguan sarà migliore della precedente

In produzione dal 2007, la Volkswagen Tiguan si rinnova con la seconda generazione, in uscita nel corso della primavera del 2016. Un nuovo modello che sarà più piacevole da guidare, più interessante stilisticamente e, in definitiva, migliore del modello che precede per 5 ragioni, che elenchiamo di seguito:

  1. Avrà un modello di ingresso più economico, il 1.6 turbodiesel a trazione anteriore;
  2. Sarà più bella stilisticamente;
  3. Sarà più divertente da guidare e più sportiva;
  4. Consumerà meno grazie ad una riduzione di peso;
  5. Sarà anche a 7 posti.

Vediamo, nel dettaglio, i 5 punti.

1. La Tiguan è una vettura non economica, pur non appartenendo propriamente al segmento premium. E’ una crossover compatta, un po’ come lo è la cugina Audi Q3. Ma, a listino, non esiste una versione di accesso a gasolio, solo a trazione anteriore, che ne consenta l’acquisto anche a chi intende spendere meno di 26.000 euro (25.500 euro, di listino, rappresentano il prezzo necessario ad acquistare il 2.0 TDI del modello attuale).

tig2

Peraltro, il 1.6 TDI è già disponibile per la Nuova Passat e, quindi, non dovrebbe mancare anche sulla crossover.

2. Da un punto di vista estetico, la Tiguan attuale ha riscosso un grande successo. Però il modello risulta un po’ datato. A parte un piccolo restyling, la linea è rimasta quella del 2007.

Il nuovo modello, quindi, sarà più basso ma, soprattutto, più largo, addirittura di 8 centimetri. Il frontale sarà di ispirazione Passat, mentre la fiancata avrà linee decise e muscolose. Novità del modello, l’introduzione di un terzo finestrino posteriore, simile a quello presente sulla Bmw X3.

3. Nonostante il grande successo di vendite, la Tiguan attualmente sul mercato non era proprio una vettura che dava i brividi durante la guida. A causa del piantone dello sterzo assai inclinato e alle caratteristiche tipiche della taratura delle sospensioni, la Tiguan dava talvolta la sensazione di essere più un furgone che una vettura. Nel modello 2016 non sarà più così, grazie all’utilizzo della piattaforma Mqb, che è decisamente più flessibile. Grazie alle sospensioni MacPherson davanti e a bracci multipli al posteriore, la dinamica di guida sarà decisamente più sportiva.

4. Grazie ad un risparmio di peso di quasi un quintale, e ad una migliorata efficienza dinamica, la Nuova Tiguan consumerà meno e abbasserà il livello di emissioni inquinanti.

5. Il pianale modellabile Mqb, consentirà la realizzazione, non ancora confermata, di una versione a 7 posti con passo più lungo, capace di fornire più spazio a bordo a chi ne avesse necessità.

tig1

La Nuova Tiguan sarà sul mercato a partire dal mese di Aprile del 2016. Le motorizzazioni saranno, grosso modo, quelle già disponibili oggi sul mercato, con l’aggiunta di una versione diesel di ingresso (1.6) e con la possibile introduzione dello stesso turbodiesel da 240 cavalli che già equipaggia la nuova Passat.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>