Citroen Cactus: prototipo di Suv per il Salone di Francoforte

La “voglia” di Suv no sembra essere passata e il mercati continuano a richiedere, ed accettare con entusiasmo, nuovi modelli di auto a “ruote alte”; vanno per la maggiore le versioni compatte, gradite da un pubblico quanto mai vasto ed eterogeneo. La vivace ed affollata nicchia dei suv compatti si arricchirà presto di un nuovo modello; al prossimo Salone di Francoforte verrà infatti presentato il concept Citroen Cactus, capostipite della Linea C, una nuova gamma di automobili che andrà presto ad arricchire la famiglia del Double Chevron.

Il prototipo francese che vedremo alla kermesse tedesca deriva in qualche modo da un concept presentato da Citroen nel 2007, la C-Cactus Concept; non si tratta di un mero esercizio di stile ma di una versione pre-serie, visto che l’immissione sul mercato è prevista per il prossimo anno. Nella progettazione della Cactus designer e ingegneri hanno fissato un obiettivo molto semplice, quello di regalare una esperienza di guida 4divertente, pratica e confortevole. Questo ha portato ad avere, sulla Citroen Cactus, un posto guida altamente ergonomico e futuristico, con tutta la strumentazione di bordo racchiusa in un luminoso display LED da 7 pollici touchscreen; questa soluzione tecnologica ha permesso di liberare molto spazio per il cruscotto, sottile e flottante, offrendo vani portaoggetti ampi e pratici appannaggio del passeggero anteriore.

Sempre nell’ottica di offrire un prodotto innovativo e divertente da vivere, sono scomparsi i classici comandi ed interruttori sulla plancia; i comandi della climatizzazione, dell’impianto audio, connettività, navigatore ed entertainment, sono adesso inglobati in una interfaccia grafica su uno spazioso schermo LED da 8 pollici. Tra gli elementi “tradizionali” di una plancia è sparita anche la leva del cambio, al suo posto i pratici paddle al volante e un selettore in plancia.

Gli allestimenti interni della Citroen Cactus sono improntati al design, con colori naturali e materiali pregiati, pelle color cammello e tessuti blu chinè, eleganti ma non opulenti. I colori per le tinte sono realizzati con pigmenti vegetali. Tra le curiosità legate al nuovo suv compatto Citroen l’adozione della tecnologia Airbump, dei cuscinetti d’aria collocati in posizione strategica sotto carrozzeria e paraurti e preposti ad assorbire l’energia di piccoli urti durante la circolazione.

Gli esterni del prototipo sono curati tanto quanto gli interni; a superfici perfettamente lisce si alternano parti in gomma nera goffrata. Si nota al primo sguardo l’ampio tetto panoramico, trattato in maniera opportuna per lasciar entrare la luce ma isolare dal caldo e proteggere dai raggi UV.

Per quanto riguarda il comparto motoristico sappiamo già che verrà scelta una unità ibrida della famiglia Hybrid Air abbinata ad un tre cilindri benzina; i consumi presunti sono nell’ordine dei 33 chilometri litro. Maggiori dettagli tecnici li riceveremo durante la presentazione al Salone di Francoforte, in programma dal 12 al 22 settembre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>