Land Rover Discovery 2014 al Salone di Francoforte

Il Salone di Francoforte è il primo appuntamento internazionale dedicato alle novità a quattro ruote che vedremo debuttare nei prossimi mesi. Nonostante il mercato dell’auto sia ancora in una fase depressa la kermesse tedesca si prospetta interessante e carica di nuove proposte da parte dei costruttori europei. Oltre a numerosi modelli totalmente nuovi a Francoforte vedremo tanti restyling con il badge MY 2014 e tra questi la Land Rover Discovery, lo stiloso suv “medio” del marchio britannico.

Strutturalmente la Land Rover Discovery non ha subito modifiche evidenti, il restyling esterno ha interessato principalmente il frontale, ridisegnandolo completamente. E’ impossibile non notare subito i nuovi elementi frontali, la calandra, lo sporgente paraurti che ingloba i fari fendinebbia, i gruppo ottici con elementi a tecnologia LED e luci diurne integrate. Fanno parte dell’opera di “svecchiamento” i nuovi cerchi in lega, i nuovi badge e gli adesivi identificativi del modello. Il modello 2014 del suv inglese potrà essere acquistato con il Black Design Pack, un originale e grintoso allestimento che prevede, tra l’altro, cerchi in lega da 19 o 20 pollici di colore nero.

Aggiornamenti consistenti sono previsti per il comparto motoristico; seguendo i dettami del downsizing sotto il cofano verranno installate le più recenti unità a disposizione dell’arsenale Land Rover. Ne è un chiaro esempio il V6 da 3.0 litri alimentato a benzina il quale manda in pensione l’enorme V8 da 5.0 litri; la compatta unità a sei cilindri è capace di 340 cavalli e 450 Nm di coppia massima, valori che lanciano la nuova Discovery a 195 chilometri orari e la fanno accelerare da 0 a 100 in 7.7 secondi. L’unità a petrolio è affiancata da interessati motorizzazioni a gasolio prestanti e dai costi di gestione più contenuti; tra queste il 3.0 litri TDV6 da 211 cavalli e l’esuberante SDV6 da 256 cavalli. I dati relativi all’efficienza delle unità diesel sono, rispettivamente, 7.8 litri per 100 km e 207 kgm di CO2, 8 litri per 100 km e 213 kgm di CO2.

Tutte le motorizzazioni sono dotate del dispositivo Start & Stop, del cambio ZF automatico a 8 rapporti. Per quanto riguarda la tipologia di trazione integrale saranno disponibili la versione con riduttore a due velocità e la più raffinata e leggera, meno 18 chilogrammi, Torsen con ripartitore di coppia al 58% sul retrotreno.

La dotazione di dispositivi e ausili tecnologici è decisamente corposa; una serie di avveniristici rilevatori di traffico e ingombri renderanno l’esperienza di guida sicura e decisa. Tra le chicche anche i due impianti hi-fi disponibili, con amplificatori da 380 e 825 watt e fino a 17 diffusori audio nell’abitacolo.

La commercializzazione della Land Rover Discovery 2014 inizierà dal prossimo mese di novembre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>