Audi A3



Nuova Audi A3 2008

Auto Concessionari
Audi >>

Restyling A3 2008, anticipazione A3 2010

 


Finalmente le prime immagini ufficiali della Nuova Audi A3, la versione restyling del 2008, che vi proponiamo in anteprima. Disponibile nella doppia versione a 3 porte ed in quella a 5 porte, la Sportback, anch'essa oggetto di un facelift in attesa della nuova Audi A3 in uscita tra la fine del 2009 e l'inizio del 2010.



Foto Audi A3









Nelle concessionarie Audi a partire dall'inizio dell'estate, la A3 si presenta con un nuovo look ed alcune innovazioni tecnologiche.


Nuovi interni, più curati ed al tempo stesso maggiormente inclini ad una sportività innata, e l'introduzione del nuovo cambio semi automatico a 7 rapporti Gearbox. Nuovi inserti cromati abbelliscono il look interno.


In tutte le versioni troviamo di serie il nuovo sistema stereo con impianto ausiliario per la lettura di file MP3, con altoparlanti di elevata qualità, oltre al climatizzatore automatico.


Esternamente le modifiche sono quasi impercettibili, anche se si nota la nuova calandra, in linea con il family feeling derivato dalla Nuova Audi A4, nuovi fari che possono comprendere, a richiesta, i fari bi-xeno con incorporate le luci a Led.


Tra le motorizzazioni dovrebbero essere confermate quelle attualmente a disposizione dei clienti Audi: i benzina 1.4 TFSI, 1.6, 1.8 TFSI, 2.0 TFSI, 3.2 V6 ed il potente S3 con 265 cavalli di potenza. Tra le motorizzazioni a gasolio: 1.9 TDI, 2.0 TDI nelle versioni con 140 e 170 cavalli.


I prezzi non sono ancora stati comunicati, ma di sicuro non dovremo attendere molto. Probabilmente saranno leggermente alzati, ma non in maniera incisiva.


Doppio debutto per la A3. Per la prima volta, infatti, la berlina due volumi tedesca si presenta in versione cabrio, sfoggiando, contemporaneamente, una anteprima della nuova veste che accompagnerà anche la berlina nella primavera del prossimo anno.

 

A seguire, vedremo anche la A3 Sportback e la tre porte più sportiva. Pertanto, sin dall'autunno, nella A3 cabrio potremo vedere la mano del famoso designer Walter de'Silva, che sta firmando gli ultimi modelli Audi.

Il restyling della A3 coinvolgerà soprattutto il disegno dei gruppi ottici, e quello del frontale, che sfoggeranno un paraurti nuovo e le prese d'aria rinnovate e più aggressive.

 

La A3 cabrio sarà una quattro posti con capote in stoffa, ma con un brillante ed efficiente azionamento elettrico. Fantastica da scoperta, piacevole anche quando il telo nero copre la parte posteriore della vettura. La linea è quella che già conosciamo ed apprezziamo, e con il restyling tutto è ancora più piacevole.


Essendo dunque in procinto di congedarsi dal mercato, chi è intenzionato ad acquistare una A3 è bene che attenda l'uscita del modello rinnovato. Sono prevedibili infatti dei forti sconti per l'acquisto delle versioni non più in produzione ma già realizzate.

 

Ma se quello del prossimo anno sarà soltanto un ritocco, nel 2009, o al massimo nel 2010, la A3 vivrà la sua terza stagione, con l'uscita del nuovo modello, di cui già circolano le prime immagini e le prime riproduzioni elaborate al computer.

 

La A3 del futuro sarò disegnata da de'Silva, e sarà, nella sua versione a 3 porte, molto più simile ad una coupè che ad una berlina, grazie alla sua fiancata dinamica, alla linea decisamente sportiva, con parecchie soluzioni di design che richiamano la A5.

 

Si sarà anche nel futuro la Sportback, che manterrà le immutate caratteristiche di contenere contemporaneamente elementi stilistici da berlina con altri da station.

 

Il pianale della A3 del 2010 sarà condiviso con quello della Golf di nuova generazione, con lo schema di sospensioni MacPherson all'anteriore ed a bracci multipli al posteriore.

 

Sul fronte motorizzazioni, la novità riguarderà soprattutto le versioni diesel, perchè Audi abbandonerà gli iniettori pompa per lasciare spazio al Common Rail.

 

Saranno dunque mesi, ed anni, di grandi cambiamenti in casa Audi, poichè è previsto, nel 2009, l'arrivo di una sorta di Cls di casa Audi, ossia una coupè di grandi dimensioni, denominata A7, e il tentativo di riproporre una piccola berlina, la possibile erede della A2, che si chiamerà, manco a dirlo, A1...