Normative Euro



Normative Europee Antinquinamento

Auto Concessionari

Normative Europee Inquinamento

L'Unione Europea ha emanato nell 1991 una serie di direttive sulle emissioni di inquinanti da parte dei veicoli. In base a queste direttive sono state individuate quattro categorie di appartenenza per gli autoveicoli (Euro 1, 2, 3, 4, 5, 6 ) e tre per moto e ciclomotori (Euro 1, 2, 3). Per sapere a quale categoria appartiene il nostro mezzo, dobbiamo controllare quale direttiva viene indicata sulla carta di circolazione.


La mia auto è Euro 4? Ha il filtro antiparticolato? Posso circolare nella mia città? Queste sono ormai le domande che si pongono maggiormente gli automobilisti italiani, da quando, nelle grandi città, a causa dei livelli elevati di inquinamento ambientale, le amministrazioni cittadine hanno limitato l'accesso e la circolazione ai veicoli che non rispondono alle normative anti-inquinamento. Con questa guida potete chiarirvi le idee e scoprire a quale categoria appartiene la vostra auto.



esempio carta di circolazione    esempio libretto









Clicca sulle immagini. Un esempio di libretto o carta di circolazione, con sottolineato il punto esatto in cui leggere l'appartenenza del vostro veicolo.

pre-Euro 1 o Euro 0: indica i veicoli "non catalizzati" a benzina e i veicoli "non ecodiesel": questi veicoli sono stati i primi ad essere colpiti da eventuali provvedimenti di limitazione;

Euro 1: indica le autovetture conformi alla direttiva 91/441 o i "veicoli commerciali leggeri" conformi alla direttiva 93/59. Ha introdotto l’obbligo per la casa costruttrice di montare la marmitta catalitica e di usare l’alimentazione a iniezione. E' entrata in vigore nel 1993.

Euro 2: indica le autovetture conformi alla direttiva 94/12 o i "veicoli commerciali leggeri" conformi alla direttiva 96/69. Normativa che ha richiesto modifiche anche sui diesel, è in vigore dal 1996.

Euro 3: indica i veicoli conformi alla direttiva 98/69. In vigore dal 2000, relativa all'ulteriore diminuzione delle emissioni, è obbligatoria per gli autoveicoli fabbricati dopo il 1 gennaio 2001. Alcune auto potrebbero essere state immatricolate nel 2001 ma fabbricate nel 2000 e quindi prive di EURO 3; alcune case costruttrici hanno anticipato l'obbligo per cui ci sono dei veicoli immatricolati prima del 2001 che rispettano l'EURO 3.

Euro 4: indica i veicoli conformi con la direttiva 98/69B. Sarà obbligatoria dal 1 gennaio 2006. Alcune case costruttrici hanno anticipato l'obbligo per cui ci sono molti veicoli recenti che rispettano l'EURO 4.

 

Euro 5: Obbligatoria per vetture omologate da settembre 2009. Vetture diesel assoggettate a limite di 0,18 grammi per km (NOx), mentre i limiti per l'emissione del particolato passeranno a 0,005; per le auto a benzina il NOx è fissato a 0,60 grammi.

 

Euro 6: Obbligatorio per tutte le auto dal 2016. Riduzione fino a 80 mg degli ossidi di azoto e 170 mg quelle di THC e degli ossidi di azoto per motori diesel.

 

Regole di certificazione (Euro 6): Le regole di certificazione Euro 6 sono contenute nel seguente Atto della CE: Regolamento (CE) n. 595/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 giugno 2009, relativo all’omologazione dei veicoli a motore e dei motori riguardo alle emissioni dei veicoli pesanti (euro VI) e all’accesso alle informazioni relative alla riparazione e alla manutenzione del veicolo e che modifica il regolamento (CE) n. 715/2007 e la direttiva 2007/46/CE e che abroga le direttive 80/1269/CEE, 2005/55/CE e 2005/78/CE (Testo rilevante ai fini del SEE).



EURO 1

EURO 2

EURO 3

EURO 4

Obbligatorio per veicolo Immatricolati dopo il 01/01/1993

Obbligatorio per veicolo Immatricolati dopo il 01/01/1997

Obbligatorio per veicolo Immatricolati dopo il 01/01/2001

Obbligatorio per veicolo Immatricolati dopo il 01/01/2006

- 91/441/CEE

- 91/542/CEE A

- 93/59/CEE

- 91/542/CEE B

- 94/12/CEE

- 96/1/CE

- 96/44/CE

- 96/69/CE

- 98/77/CE

- 98/69/CE rif A

- 98/77/CE rif. A 98/69/CE rif. A

- 1999/96/CE rif. A

- 1999/102/CE rif.A 98/69/CE rif. A

- 2001/1/CE rif. A 98/69/CE rif. A 

- 2001/27/CE rif. A

- 2001/100/CE A

- 2002/80/CE A

- 2003/76/CE A

- 98/69/CE B

- 98/77/CE rif. 98/69/CE B

- 1999/96/CE B

- 1999/102/CE rif B. 98/69/CE B

- 2001/1/CE rif. B 98/69/CE B

- 2001/27/CE B

- 2001/100/CE B

- 2002/80/CE B

- 2003/76/CE B



Le auto prive di catalizzatore non rispettano alcuna normativa Euro.

Motocicli e ciclomotori

Euro 1 (omologati dopo il 17.6.1999)
97/24 CE

Euro 2 (ciclomotori omologati dopo il 17.6.2002, motocicli immatricolati dal 1.1.2003)
97/24 CE fase II
2002/51 CE fase A
97/24 CE rif. 2003/77/CE fase A
2003/77/CE rif. 2002/51/CE fase A

Euro 3 (omologati o immatricolati dopo il 1.1.2006)
97/24 CE cap. 5 fase III
2002/51 CE fase B
97/24 CE rif. 2003/77/CE fase B
2003/77/CE rif. 2002/51/CE fase B