Mini



Mini E

Auto Concessionari

Mini>>

 

Anticipazione della Mini E la Mini Elettrica


La Mini diventa elettrica. Bmw non ci ha pensato su due volte, e non si è fatta trovare impreparata nella rivoluzione elettrica dell'automobile, che conta già diversi esemplari in giro per il mondo. Il debutto della Mini ricaricabile avverrà tra un mese esatto a margine del Los Angeles Auto Show. Per gli amanti europei della Mini, ma soprattutto dell'ambiente, è sicuramente una notizia da leccarsi i baffi, ma non è tutto oro quel che luccica: l'arrivo in Europa del nuovo gioiello 'verde' è previsto dopo diversi mesi dal 'rodaggio' negli Usa.



Foto Mini E









La vettura basata sull’attuale Mini debutta come due posti. Lo spazio dedicato nella vettura di serie ai passeggeri posteriori è riservato alla batteria agli ioni di litio. La batteria agli ioni di litio della Mini E può essere collegata a qualsiasi presa di corrente. Il tempo di ricarica dipende fortemente dalla tensione e dall’intensità di corrente della rete di approvvigionamento.

 



La Mini E sarà azionata da un elettromotore da 150 kW/204 cv alimetato da una batteria agli ioni di litio che trasmetterà la propria potenza silenziosamente e senza emissioni alle ruote anteriori attraverso un ingranaggio a ruote dentate cilindriche. La tecnica delle batterie sviluppata appositamente per l’applicazione automobilistica offre un’autonomia di circa 200 chilometri/120 miglia. La Mini E sarà messa a disposizione nell’ambito di un progetto pilota a clienti privati e aziendali negli Stati federali degli Usa California, New York e New Jersey. Sarà presentata per la prima volta al pubblico mondiale il 19/20 novembre 2008 in occasione del Los Angeles Auto Show.



Entro la fine del 2008 la Mini E sarà prodotta in una serie limitata di circa 500 esemplari. Con questo volume il progetto raggiunge una dimensione che supera nettamente i volumi di serie di prove comparabili. Le vetture saranno consegnate ai clienti sulla base di un contratto di leasing, stipulato per il periodo di un anno con la possibilità di proroga. Il tasso mensile di leasing comprenderà, in caso di necessità, anche il servizio tecnico e gli interventi di manutenzione necessari, così come la sostituzione di componenti soggetti ad usura. Alla scadenza del periodo di leasing, tutte le vetture del progetto torneranno al parco di sviluppo del BMW Group, dove saranno sottoposte a una serie di analisi comparative.