Honda Insight



Nuova Honda Insight

Auto Concessionari
Honda >>

Recensione della Nuova Honda Insight Ibrida



La nuova Honda Insight rappresenta la vera alternativa ad un'auto di successo, la Toyota Prius, che si rinnova anch'essa tra il 2009 ed il 2010. Honda Insight intende scalfire il successo che la cugina targata Toyota ha ottenuto in tutto il mondo, quale ibrida per eccellenza. Presentata come concept al Salone di Parigi, sarà commercializzata a partire da Aprile del 2009.



Foto Honda Insight






Guida acquisto auto ecologiche






Honda Insight coniuga in modo inconfondibile la migliore tecnologia ibrida, con un ottimo comfort di marcia e una sorprendente flessibilità interna. Il meglio dell’innovazione Honda si traduce in un consumo di soli 4,4 litri/100km e emissioni di CO2 di appena 101 gr/km.


Da oggi è ufficiale il prezzo di vendita decisamente vantaggioso, che rende la tecnologia ibrida per la prima volta alla portata di tutti: 19.900,00 Euro chiavi in mano.


Il prezzo, grazie agli ecoincentivi statali in vigore fino al 31 dicembre 2009, scende a 16.400,00 Euro. In caso il cliente sia in possesso di una vettura Euro 0, Euro 1 o Euro 2 (immatricolata entro il 31/12/99) da rottamare, il prezzo di Insight si riduce a 14.900,00 Euro.


Insight è equipaggiata con il sistema ibrido IMA di Honda, acronimo di Integrated Motor Assist (assistenza al motore integrata), che abbina al motore a benzina un motore elettrico in grado di migliorarne le prestazioni, situato fra il motore e il cambio CVT.


Il motore elettrico fornisce l'alimentazione necessaria quando sono richieste prestazioni maggiori e funge da generatore durante la decelerazione e la frenata, consentendo inoltre il funzionamento esclusivamente elettrico ai bassi e medi regimi.


Insight rappresenta un nuovo modo di concepire la guida, grazie al sistema Eco Assist che aiuta a massimizzare l’economia di consumi. E’ il primo sistema al mondo in grado di combinare tre differenti funzioni per migliorare i consumi: la modalità ECON che controlla il motore, il cambio e altre componenti del motore per sostenere una guida migliore nei consumi; un Ambient Meter che avvisa con l’aiuto di un display colorato, se la guida diventa più efficiente; e infine una funzione a punteggio che prevede dei feedback sulla tecnica di guida a lungo e breve termine alla fine di ogni viaggio.


Insight offre cinque comodi posti e un bagagliaio con una capacità di 408 litri con i sedili rialzati. Il riassetto della centralina IPU e delle batterie consente l’abbassamento totale dei sedili e il conseguente raggiungimento di una capacità del bagagliaio di ben 1017 litri fino al tetto.


Caratteristiche chiave per la sicurezza sono: la scocca a tecnologia di compatibilità avanzata (ACE), che migliora la protezione degli occupanti e riduce i danni agli altri veicoli; sei airbag inclusi quelli lato passeggero e laterali a tendina; il design della scocca anteriore studiato per ridurre al minimo i danni ai pedoni in caso di collisione.


Gli equipaggiamenti di serie di tutte le nuove Insight sono: schienale del divano posteriore abbattibile e sdoppiabile 60/40, quadro strumenti digitale su due livelli, climatizzatore automatico, alzacristalli elettrici, sistema di controllo della stabilità (VSA), volante di guida regolabile in inclinazione e profondità, impianto stereo compatibile MP3 con presa audio ausiliaria e regolazione automatica del volume in base alla velocità.


Le versioni di punta della Insight hanno anche cruise control, impianto stereo a 6 altoparlanti con interfaccia audio USB, levette del cambio al volante e navigatore satellitare Honda con riconoscimento vocale.


A breve Honda Insight sarà disponibile sul mercato italiano nelle seguenti tre versioni:


Elegance con un prezzo di Euro 19.900,00 e un ricco equipaggiamento di serie


Executive con un prezzo di Euro 20.900,00


Executive Navi con un prezzo di Euro 23.300,00


Presentata come Concept car al Salone di Parigi del 2008, in una versione molto simile a quella di serie, arriva sul mercato, ad inizio primavera del 2009, la Honda Insight, la vettura giapponese targata Honda che si propone come vera rivale, addirittura più economica, rispetto alla Prius.

Anche l'impostazione stilistica richiama fortemente quella della rivale, come a confermare che la Insight rappresenta una vera vettura ibrida e non un semplice adattamento ecologico di un modello prodotto in serie. Con un design forte ma ricercato, che si giustifica con la ricerca di un CX, coefficiente di penetrazione aerodinamica, ottimale ed in grado di contribuire alla riduzione dei consumi.

Le dimensioni della Insight sono ridotte rispetto a quelle, abbondanti, della Prius, così come il prezzo stimato, che non dovrebbe essere superiore ai 20.000 euro. La Honda Insight avrà un motore 1.300 cc a benzina, a fasatura variabile che agirà in coppia con il motore elettrico.

Il cambio è automatico di tipo CVT a variazione continua del rapporto. La Honda Insight dispone di batterie convenzionali, poste sotto il vano di carico, piuttosto ampio, come del resto maggiorate sono le dimensioni complessive dell'abitacolo.