Smart6 fortwo



Nuova Smart for two

Auto Concessionari
Smart >>

Prova su strada e recensione della Smart fortwo


Le nuove Smart Fort Two saranno consegnate ad aprile 2007, primo vero restyling di questa mini vettura famosissima e dalle alterne fortune. La lunghezza del passo è aumentata di ben 6 cm, portandosi ora a 187 cm, mentre la lunghezza diventa di 270 cm. L'aumento di queste dimensioni contribuiscono ad accrescerne la stabilità complessiva e la tenuta su strada.



Foto Smart fortwo







Il servosterzo elettrico è solo un optional, che però dovrebbe essere sempre incluso per poter avere una certa libertà di manovra complessiva. La nuova Smart Fortwo è meno rumorosa della sua precedente versione, ma purtroppo sotto questo punto di vista occorre essere molto permissivi: i rumori restano importanti, specie su terreni sconnessi. I tempi di reazione e di innesto del cambio sono migliorati: ora i cinque rapporti del cambio possono essere usati con maggiore agevolezza.




Al solito, la visibilità e gli spazi di manovra sono senza paragoni, ma questo è intuibile a prima vista: chi acquista una Smart compra una macchina ma la vuole utilizzare come fosse uno scooter, per muoversi nel traffico cittadino e trovare parcheggio in qualunque situazione.


La plancia all'interno è meno disordinata, più coerente e lineare, con la comprensione, ed era ora, dei pulsanti per il comando degli alzacristalli elettrici di sinistra. I sedili sono comodi, il bagagliaio ha ora una capienza di 220 litri dichiarati, ossia circa il doppio della precedente versione. Questo aumento di capacità è stato ottenuto senza ridurre l'abilitabilità interna nè le dimensioni del serbatoio. Aumentano le prestazioni, con tutte le versioni che raggiungono quota 145 km/h (la diesel si ferma a 135 km/h).


Esternamente è cambiato il muso anteriore, con il nuovo disegno dei gruppi ottici, lateralmente il disegno complessivo resta immutato, se non per qualche accorgimento percebile da occhi accorti, come la presa d'aria posta sopra il passaruota posteriore, che ora è più ampia.