Mercedes Classe R



Nuova Mercedes Classe R

Auto Concessionari
Mercedes >

Recensione e prezzi Mercedes-Benz Classe R


La Mercedes Classe R nasce per raccogliere il consenso degli amanti del lusso tipici del marchio di Stoccarda, ma anche per quelli che amano avere una sola macchina ma con più funzionalità. Ecco quindi la Classe R, un po' SUV, un po' Station Wagon, con la comodità ed il lusso di un'ammiraglia.

La carrozzeria sfugge dai canoni tipici Mercedes, con un frontale che utilizza gruppi ottici innovativi, che rappresentano un'evoluzione dei già rivoluzionari fari visti sulla Cls. La calandra è quella grintosa e piuttosto vistosa, inclinata e con il logo Mercedes di grosse dimensioni in bella vista, soluzione che sarà poi utilizzata anche dalla Nuova Classe C. Il fascione inferiore con le prese d'aria e lo spoiler, con fendinebbia integrati, conferiscono ulteriormente a donare alla Classe R una sensazione di aggressività e sportività.



Foto Mercedes Classe R








Lateralmente, dimensioni imponenti escluse, la Classe R richiama molto una station wagon, con il marcato andamento che discende posteriormente. La nervatura laterale è vistosa. Posteriormente il disegno della ccosa è pulito, senza eccessi, con i gruppi ottici avvolgenti che sconfinano lateralmente, e l'ampio portellone posteriore che garantisce una adeguata visuale al conducente.

Le forme sono rivoluzionarie, nessuna auto le può assomigliare. Le dimensioni, come si può ben notare anche solo guardando le foto, sono notevoli: una lunghezza di 5,157 metri, una larghezza di 1,92 metri per un'altezza di 1,66 metri.

Internamente tutto quanto di rivoluzionario abbiamo visto all'esterno, lascia il posto alla tradizione Mercedes. La plancia è quella piuttosto in linea con i modelli dello stesso valore della casa tedesca, a partire dalla Classe S, mentre è da ricordare che la Classe R dispone di tre file di sedili, per l'alloggiamento comodo di 6 persone adulte, con uno spazio tra la prima e la seconda fila di ben 920 mm, ed altrettanti tra la fila centrale e l'ultima. Grosso il bagagliaio, con i suoi 2057 litri di capacità nella versione con la terza fila di sedili abbassata.

Il cambio è automatico a sette rapporti, con la trazione integrale permanente. Il controllo di trazione, l'ESP ed ovviamente l'ABS sono di serie, anche qui abbiamo la presenza del sistema Pre-Safe, che è però solo un optionale, il sistema che, in situazioni di potenziale pericolo, mette in preallarme i suoi dispositivi elettronici di controllo sul fronte della sicurezza attiva e passiva, che in questo modo, possono rispondere più velocemente in caso di reale necessità.

La motorizzazione di ingresso è la 350, benzina, con una potenza di 272 cavalli (200 kw), una coppia di 350 Nm a 2400 giri, una velocità masssima di 230 km/h ed un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,3 secondi.

Sempre alimentata a benzina è la 500,  con una potenza di 306 cavalli (225 kw), una coppia di 460 Nm a 2700 giri, una velocità masssima di 245 km/h ed un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi.

Top di gamma è la 63 AMG,  con una potenza erogata di 510 cavalli (375 kw), una coppia di 630 Nm a 5200 giri, una velocità masssima di 250 km/h ed un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,0 secondi.

Due le versioni a gasolio: la 280 CDI, la 350 CDI. La prima, eroga 190 cavalli di potenza (140 kw), con una coppia massima di 440 Nm a 1400 giri, una velocità massima di 210 km/h ed un'accelerazione in 9,9 secondi. Sul fronte consumi, la 280 CDI impiega 12,2 litri per percorrere 100 km nel ciclo urbano, 7,6 in quello extraurbano e 9,3 nel ciclo misto.

La 320 CDI, eroga 224 cavalli di potenza (165 kw), con una coppia massima di 510 Nm a 1600 giri, una velocità massima di 222 km/h ed un'accelerazione in 8,7 secondi. Sul fronte consumi, la 320 CDI impiega la stessa quantità di gasolio della 280 CDI.

Tutte le versioni sono proposte negli allestimenti normale, Chrome e Sport. I prezzi partono dai 52.000 euro per la 280 CDI, per arrivare ai 114.000 euro della 63 AMG versione lunga.