Mercedes Classe B



Nuova Mercedes Classe B

Auto Concessionari
Mercedes >

Recensione e prova della Mercedes Classe B


La Classe B è un interessante monovolume che richiama molti aspetti sia di questo tipo di vettura che delle berline normali. Dalla Classe A, con cui ha parecchie cose in comune, mantenendo però delle pecuriarità interessanti.

Il passo è di 2,778 m, per una lunghezza di 4,27 metri. Slanciata lateralmente anche se un po' troppo compatta, le linee della Classe B sono compatte, il davanti è caratterizzato dalla calandra Mercedes che ora è stata adottata anche dalla nuova Classe C, con il logo Mercedes di grosse dimensioni. I fari sono avvolgenti ma non amplissimi, i fari fendinebbia sono integrati nella griglia bassa. Il posteriore è la parte più originale, con il lunotto non troppo ampio, i fari avvolgenti di nuovo design, i paraurti lineari ed in tinta con la carrozzeria.

Il pianale della Classe B è stato studiato per confrontarsi più con le berline del segmento C, come Golf e A3 che con la sua sorella Classe A, ma anche per attrarre i clienti delle monovolume come la Volkswagen Touran o la Renault Megane. Un'auto dunque che si prepone obiettivi ambiziosi.

Gli interni sono razionali, tipici mercedes, senza eccessi ma anche senza lacune, l'impressione è quella di essere comunque a bordo di una vettura di pregio, dove la qualità si percepisce in ogni dettaglio.

Il parabrezza ampio, la scelta dei materiali, il tetto apribile conferiscono una luminosità davvero rilevante alla Classe B. Ottima la capacità di carico, che è di 544 litri normalmente, fino a diventare di 2.245 litri abbattendo i sedili posteriori ed anche quello laterale del passeggero.



Foto Mercedes Classe B







La classe B di ingresso è la 150, a benzina, è dotato di una potenza di 95 cavalli (70 kw), una coppia di 140 Nm. La velocità massima è di 174 km/h, i consumi abbastanza limitati: 8,3 litri per 100 km nel ciclo urbano. Segue la versione 170 e la 200, sempre a benzina, con potenze rispettivamente di 116 e 136 cavalli e dalla connotazione molto più sportiva. La versione top di gamma è la 200 Turbo,  con un prezzo superiore ai 30.000 euro, che eroga una potenza di 193 cavalli, una coppia massima di 280 Nm a 1800 giri, capace di raggiungere una velocità massima di 225 km/h, una ripresa da 0 a 100 km/h in appena 7,6 secondi. Gli allestimenti previsti sono il base, il Chrome  e lo Sport, come per tutti gil altri modelli.

I motori a gasolio partono con la 180 CDI da 109 cavalli, con coppia massima di 250 Nm a 1600 giri, una velocità massima di 183 km/h, una ripresa da 0 a 100 km/h in 11,3 secondi, che impiega solo 7,2 litri di benzina per percorrere 100 km nel ciclo urbano. Infine, la 200 CDI, con 140 cavalli (103 kw), decisamente sportiva, con una coppia di 300 Nm a 1600 giri, una accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,6 secondi, ed una velocità massima di 200 km/h. Il consumo è di 7,2 litri per 100 km nel ciclo urbano, 4,6 nell'extraurbano e 5,6 nel misto.

Il FAP, filtro antiparticolato è soltanto disponibile come optional, al prezzo di 567 euro.