Citroen C4



Caratteristiche Citroen C4

Auto Concessionari
Citroen >>

Recensione e prova della Citroen C4


Citroen C4Con i suoi oltre 5 metri di superfice vetrata, la Citroen C4 Picasso si pone ai vertici per quanto concerne luminosità e visibilità interna.

 

Il tetto in vetro oscurabile è il più ampio sul mercato, con 1.2 metri quadrati di superfice. Il guidatore dispone di ampia visibilità.

I gruppi ottici posteriori sono di forma originale e non interferiscono con il portellone, la cui lunghezza non viene pertanto penalizzata.

 

I fanalini posteriori sono molto visibili dalle auto che seguono. La terza luce di stop è di forma lamellare, installata in alto, molto evidenziata. I cerchi in lega da 16 pollici sono disponibili nell'allestimento Elegance, offrono un sistema di raffreddamento efficace dei freni a disco su tutte le ruote.

Le maniglie delle porte sono in tinta, ed il telecomando presente nella chiave di accesione è in grado non solo di aprire le portiere, ma anche di chiuderle e chiudere con esse anche i vetri delle 4 porte.

 

I fari ed i lampeggiatori direzionali, sono raggruppati sotto calotte in policarbonato che si integrano nel frontale. I fari bi-xeno sono di serie nella versione Exclusive, con orientamento intelligente, utile in curva. Alle estremità del fascione inferiore anteriore sono inseriti i fari fendinebbia, e la presa d'aria principale.

 

Con l'allestimento exclusive, possibile come optional l'Easy Parking System, con ultrasuoni per adeguare le manovre in parcheggio.

Nell'allestimento Elegance, è presente il tergicristallo automatico con sensore di pioggia e, a richiesta, i sensori per il parcheggio. Nel pacchetto Exclusive, il lunotto apribile in modo indipendente dal portellone è previsto come optional, così come le reti ferma bagagli.

Il motore top della gamma, è il 1.6 turbodiesel Common Rail, presente per la C4 Picasso 1.6 16 valvole HDi, erogante 110 cv a 4000 giri, con coppia massima di 240 Nm a 1750 giri, espandibili fino a 260 Nm grazie all'overboost, che aumenta temporaneamente la pressione di sovralimentazione.

 

La vettura dispone di filtro antiparticolato, e risponde dunque alle normative Euro 4. Il cambio può essere a 5 o 6 marce.