Alfa Romeo: ecco la nuova berlina premium!

Torniamo a parlare del marchio Alfa Romeo e dei suoi ambiziosi propositi di crescita ed espansione della gamma. Dato ormai per scontato l’arrivo della Stelvio, il primo Suv a marchio Alfa, si parla in queste ore del possibile avvento di una ammiraglia in Casa del Biscione, con la quale contrastare, almeno idealmente, le sontuose berline tedesche del Segmento E.

Alfa Romeo Ammiraglia 1
Ne ha dato notizia il magazine britannico AutoExpress, il quale ha fornito anche un rendering dell’ipotetica ammiraglia Alfa Romeo e una descrizione orientativa di quella che sarà la lineup del nuovo modello. La berlina, per la quale non si è ancora speculato sul nome, adotterà la medesima piattaforma dalla quale è originata la nuova Giulia, quindi avrà la tradizionale impostazione a motore anteriore e trazione posteriore. Con la Alfa Romeo Giulia condividerà gran parte delle motorizzazioni, le quali saranno integrate da almeno un powertrain ibrido benzina-elettrico e da un inedito turbo diesel a sei cilindri.

A darne notizia, secondo quanto riportato dal sito inglese, è stato Harald Wester, responsabile tecnico per il Gruppo FCA ed ex numero uno di Alfa Romeo e Maserati. L’avvicendamento di prodotti sempre nuovi, prestigiosi e vendibili, è “dovuto” agli investitori che credono nel progetto di rilancio del marchio. Così Wester avrebbe motivato l’introduzione della berlina da lanciare verso una ipotetica ascesa del Segmento E, notoriamente terreno di caccia quasi esclusivo di Audi, BMW e Mercedes.

Sempre secondo il manager FCA la nuova piattaforma assicura al Gruppo una estrema versatilità per progettare modelli premium, soprattutto per quanto riguarda le motorizzazioni. Da qui l’accenno al turbo diesel sei cilindri, ritenuto “indispensabile” per offrire una alternativa al prodotto teutonico, e ai modelli equipaggiati con tecnologie ibride elettriche. L’elettrificazione dei modelli Alfa Romeo è prevista a partire dal 2018, la piattaforma consentirebbe sia l’impiego di sistemi ibridi che di motorizzazioni full electric di tipo plugin. Sulla nuova ammiraglia dovrebbero debuttare anche le funzionalità di guida semi-autonoma. Non possiamo far altro che attendere l’evoluzione della vicenda e scoprire altri e più specifici dettagli sulla nuova ammiraglia Alfa Romeo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>