Mini Scrambler: la Clubman diventa una all terrain

Questo weekend si terrà il Salone dell’Auto di Torino, in realtà già iniziato e in programma fino al 12 giugno, e alcune Case costruttrici hanno preparato delle chicche destinate al pubblico e al mercato italiani. Tra queste si distingue nettamente un concept che ingolosirà non pochi appassionati. Si tratta della Mini Clubman All4 Scrambler, una versione dura e cattiva della paciosa auto anglo-tedesca.

mini-clubman-all4-scrambler-concept
Ispirata chiaramente alla filosofia Scrambler e alla recente moto BMW R nineT Scrambler, questo particolare prototipo di Mini si rivela ben congeniato e soprattutto credibile. Interessante è l’altezza da terra, nettamente superiore alla Clubman di serie, grazie alla quale è possibile, almeno idealmente, delle distrazioni lontani dall’asfalto. I cerchi in lega a cinque razze, minacciosamente verniciati di nero, calzano coperture tassellate da fuoristrada. Esteticamente si notano il portapacchi sul tetto, i vistosi fari di profondità sulla calandra e una abbondante dotazione di finiture satinate. La tinta scelta per la Scrambler è Midnight Frozen Grey, la stessa con la quale è verniciato il serbatoio della moto tedesca.

Gli interni fanno da contrappunto all’aspetto quasi rude della Mini Scrambler, troviamo infatti rivestimenti in nappa marrone e Alcantara, anch’essi ispirati, per tinta e finitura alla moto BMW. In Alcantara è riccamente rivestito il padiglione dell’abitacolo ed è previsto il rivestimento in pelle per il pianale bagagli, una sciccheria.

La Casa costruttrice non ha rilasciato alcuna specifica tecnica, ma si vociferà che la Scrambler sia stata sviluppata sulla base meccanica della Mini Clubman All4; quindi oltre all’efficiente sistema di trazione integrale, è lecito aspettarsi sotto al cofano il 4 cilindri 2.0 litri TwinPower Turbo da 189 cavalli. Si tratta di un propulsore esuberante e grintoso, il quale dona dinamismo e reattività al crossover compatto. La Clubman All4 riesce infatti ad accelerare da o a 100 chilometri orari in appena 6.6 secondi, raggiungendo una punta di velocità massima di 225 km/h. Al momento non è dato sapere se la Scrambler avrà un futuro in serie, probabilmente dipenderà anche dalla reazione di pubblico e critica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>