Mercedes GLB: è arrivato il momento di scoprire il nuovo Suv della Stella?

Da tempo si parla di un possibile nuovo SUV compatto in Casa Mercedes, compatto ma di categoria superiore alla GLA e posizionato almeno un gradino sotto la Mercedes GLC. Potrebbe chiamarsi, per logica Mercedes GLB e un curioso muletto, praticamente senza veli, è stato immortalato a spasso per le Alpi.

Mercedes GLB 2
La foto che vi mostriamo ritrae quello che sembra un muletto da test a marchio Mercedes, le sue forme sono decisamente somiglianti a quelle della Mercedes GLA, il modello di accesso alla gamma di SUV e crossover della Stella. A meno che non si tratti di un corposo restyling di quest’ultima, ci troviamo di fronte ad un modello totalmente inedito. Alcuni particolari visibili nell’immagine lasciano intendere che sotto la pelle da GLA si celi in effetti qualcosa di diverso.

La carreggiata della vettura è infatti più ampia rispetto a quella della GLA, così come l’interasse è visibilmente più esteso. Il SUV compatto tedesco è inoltre ancora “fresco” e pensare ad un suo possibile, e radicale, restyling sembra in effetti prematuro. Tornando alla ipotetica Mercedes GLB, secondo il vocio della rete questa non dovrebbe vedere la luce prima del 2019 ed esteticamente dovrebbe somigliare più ad una Classe G (la serie Gelandewagen, fuoristrada) che ad uno dei modaioli SUV della Casa tedesca. L’idea sarebbe quindi quella di offrire un modello dall’aspetto particolarmente solido e robusto, rivolgendosi magari ad un target più maturo rispetto a quello che attrae la GLA.

Mancando al momento qualunque tipo di riscontro ufficiale dobbiamo accontentarci di continuare a valutare le indiscrezioni che emergono da forum e siti di settore. La Mercedes GLB dovrebbe essere sviluppata sulla seconda generazione della piattaforma MFA, quindi avrà di base la trazione anteriore e condividerà buona parte della meccanica con le future generazioni di Classe A e Classe B. Il comparto motorizzazioni dovrebbe essere prevalentemente basato sui tre cilindri di derivazione Renault, riservando i quattro cilindri di origine Mercedes alle versioni a trazione integrale 4Matic. Non ci resta che attendere ulteriori scoop e il rilascio di teaser da parte della Casa costruttrice per comprendere se l’auto vista oggi è davvero la futura Mercedes GLB.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>