Bmw Serie 2 Active Tourer

Sarà una delle novità più ghiotte che attendono i visitatori del Salone di Ginevra, ormai diventato il più importante del mondo: la Nuova Bmw Serie 2 Active Tourer è un’auto speciale e unica nel suo genere, poiché è la prima monovolume che la casa di Stoccarda ha deciso di produrre.

Forte dei numeri che danno la Bmw in costante crescita nonostante la crisi mondiale economica che sta prendendo di mira in particolare il settore dell’automotive, la casa automobilistica tedesca intende continuare nella sua opera di rinnovamento della gamma con l’inserimento di nuovi modelli anche in nicchie nelle quali non aveva mai deciso di addentrarsi.

La Bmw Serie 2 Activr Tourer sarà, di fatto, la rivale della Mercedes Classe B: una vettura spaziosa, per la famiglia e il tempo libero, per chi non intende, pur avendo necessità di spazio superiori alla media, rinunciare al fascino e all’affidabilità che un brand come quello Bmw sa garantire per i propri fortunati clienti.

La linea è decisamente ben azzeccata: colpisce infatti l’utilizzo del portellone stile X3, dei fari che richiamano quelli della X5 mentre il cofano, e l’anteriore in genere, hanno affinità con quelli della Serie 3. Insomma, a grandi linee, la Serie 2 Active Tourer è un’auto che pesca il meglio del design Bmw e rende bella anche una monovolume, un tipo di auto cioè per la quale la bellezza estetica viene quasi sempre sacrificata alla funzionalità.

Con una lunghezza di 4,34 metri, una larghezza di 1,80 ed una altezza di 1,56 metri, la Serie 2 risulta essere una monovolume dalle dimensioni compatte e, dunque, non troppo ingombranti, con un’abitabilità elevata, grazie al passo di 267 cm. La capacità del bagagliaio è di 468 litri, espandibili fino a 1510. Il divano posteriore è frazionato in tre parti, con eventuale, a richiesta, doppiofondo e apertura elettrica del portellone.

La novità della trazione anteriore è succosa, poiché cambia il paradigma di guida della Bmw. Come reagiranno i puristi della trazione posteriore? Difficile da prevedere, anche se l’obiettivo dei vertici di Monaco di Baviera è quello di portare persone non clienti di Bmw ad esserlo, grazie appunto ad un tipo di vettura inedito.

Tre saranno le motorizzazioni al lancio: benzina 1.5 tre cilindri da 136 cavalli, benzina 2.0 da 231 cavalli quattro cilindri e diesel 2.0 da 150 cavalli. La 218i (1.5 136 CV) raggiunge i 200 km/h ed accelera da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi, con consumi, sulla carta, piuttosto interessanti, fino a 20,4 km con un litro di benzina. La 225i (2.0 231 CV), raggiunge i 235 km/h ed accelera in soli 6,8 secondi, percorrendo, sempre stando ai dati dichiarati, ben 16,7 km con un litro.

La 218d raggiunge i 205 km/h e accelera da 0 a 100 in 8,9 secondi, con una percorrenza addirittura di 24,4 km con un litro.

A bordo non mancano il cruise control adattivo, capace di mantenere in modo automatico la distanza dal veicolo che ci precede e che, grazie alla presenza dell’Assistente di guida in colonna,  consente la guida praticamente automatica della vettura durante le code e gli ingorghi. All’interno spicca il grande display da 8,8 pollici posto al centro della consolle.

La Bmw Serie 2 Active Tourer sarà disponibile sul mercato a partire dall’inizio dell’estate, con prezzi che partiranno dai 25.000 euro in su.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>