Nuova Honda CR-V

La quarta serie della Honda CR-V arriva ad Ottobre del 2012, con una serie di modifiche esterne ed interne, oltre alla, inedita, disponibilità della versione a trazione anteriore.

La Honda CR-V è un’auto proposta per la prima volta nel 1995 e venduta, da allora, in 5 milioni di esemplari in tutto il mondo, divenendo sinonimo di SUV che, in netto anticipo rispetto alla miriade di modelli concorrenti giunti in seguito sul mercato, riesce a fornire confort e adattabilità cittadina, con una vocazione offroad molto celata.


La Nuova CR-V non solo non si discosta da queste linee guida, ma le accentua, se possibile, grazie ad una estetica più cittadina e curata e con interni di maggior stile. La coda della CR-V risulta essere più elaborata con il lunotto bombato, le luci a sviluppo verticale e il portellone molto ampio, mentre sono nuovi i paraurti, la calandra ed i gruppi ottici anteriori. I fari sono a LED sia per le luci anteriori che per quelle posteriori. Lateralmente molto interessante risulta essere il taglio dei finestrini, con l’inedito design del montante posteriore, in cui le luci posteriori e la parte finale del finestrino posteriore si innestano senza soluzione di continuità.

Le dimensioni della Honda CR-V quarta serie sono le seguenti: lunghezza di 457 cm (mezzo centimetro in meno rispetto al modello che sostituisce), altezza di 168,5 (3 cm in meno), passo di 263 cm. La vettura è ora molto più silenziosa, grazie al lavoro effettuato su pianale, porte e guarnizioni; più comoda e più agevole nello sfruttamento degli spazi: è infatti possibile ottenere un piano di carico adatto anche al trasporto di oggetti ingombranti reclinando in un colpo solo, grazie ad una manopola posta nel bagagliaio, schienali e seduta posteriore.

L’abitacolo è stato molto curato, con una posizione di guida più bassa rispetto alle versioni precedenti, con maggiori possibilità di regolazione per volante e sedile del conducente, con finiture più curate e materiali di maggior pregio. La plancia è semplice ed essenziale ma completa, con una bordatura cromata e satinata che la percorre per tutta la sua superficie, con il doppio display nella consolle centrale, uno, in alto, per le informazioni esterne e relative all’utilizzo della vettura e l’altro, nell’elegante e avanzato schermo touch screen per la gestione delle funzioni di entertainment.

Venendo incontro alle esigenze della clientela europea, la Honda ha introdotto, per la prima volta su questa vettura, la trazione anteriore, seppur solo per la versione benzina e non per quella più venduta, la diesel 2.2. I motori, appunto, sono il benzina 4 cilindri 2 litri da 155 cavalli, con 192 Nm di coppia ed il turbodiesel 4 cilindri i-DTEC 2.2 da 150 cavalli e 350 Nm di coppia massima. Successivamente dovrebbe essere disponibile anche un 1.6 benzina più parco nei consumi.

La versione di maggior successo nelle vendite è, sicuramente, la 2.2 4WD, di cui si apprezza il rinnovato sistema di gestione della trazione integrale attiva, disponibile sia con trasmissione manuale a 6 marce che automatica a 5. Il motore è sufficientemente brillante ed elastico, progressivo in accelerazione fino a 4.500 giri, piuttosto silenzioso, con un assetto rigido ma in modo non esagerato, con uno sterzo dotato di servoassistenza elettrica che si rivela adatto ad ogni tipo di utilizzo.

La Nuova CR-V è disponibile a partire dal mese di Ottobre 2012 con prezzi che vanno dai 23.000 ai 42.000 euro circa a seconda dei veri modelli ed allestimenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>